Il nuovo gioco Kojima utilizzerà un motore di terzi

Kojima Production non utilizzerà il Fox Engine a causa del conflitto di proprietà con Konami.

La città di Malmö in Svezia ospita ogni anno il Nordic Game, un evento tra i più importanti dedicati ai videogiochi. Gamereactor si è recata a questo evento, alla presenza di moltissimi ospiti illustri, tra questi anche la leggenda dello sviluppo dei videogame, Hideo Kojima. Abbiamo avuto la possibilità di intervistarlo (il video di questo incontro uscirà a breve). Durante una sessione di domande e risposte con Kojima tenutasi sul palco della conferenza, lo sviluppatore di giochi ha avuto l'occasione di parlare riguardo a differenti tematiche, includendo tra queste i suoi progetti in uscita.

Sapevamo già che Kojima e il suo studio, Kojima Productions, stavano lavorando in questo momento a un nuovo progetto targato Sony, ma durante questa sessione di domande e risposte, Kojima ha rivelato che il suo prossimo gioco sarà sviluppato utilizzando un motore di terzi, e non il Fox Engine – l'ambizioso motore grafico costruito dalla Kojima Productions specificatamente per Metal Gear Solid V: The Phantom Pain (e altri giochi Konami come PES). Dopo aver interrotto la collaborazione con Konami, questa non è più una opzione. Il motore di terzi è anche la ragione per la quale lo sviluppatore spera di essere in grado di lanciare un nuovo gioco il più presto possibile. In molti non vedono l'ora di scoprire ancora di più su questo prodotto.